auguri-dominio-it-30-anni

Auguri .it: il dominio italiano compie 30 anni

Tra vecchie e nuove innovazioni nel mondo del World Wide Web gli anni passano e il dominio .it, sede di tantissimi siti made in Italy, compie 30 anni. 

Il primo sito con il dominio italiano arriva il 24 novembre di 30 anni fa, quando ancora la registrazione era totalmente gratuita. A cosa servono i domini?  L’Istituto di Informatica e Telematica del CNR, l’autorità che custodisce tutti i domini, DNS e IP registrati, spiega che i domini servono per semplificare la sequenza di cifre dell’ IP ovvero l’indirizzo a cifre univoco collegato a qualsiasi dispositivo su internet. Le stringe testuali sono più facili da ricordare rispetto a una sequenza di numeri, all’apparenza casuale, assegnati dal centro internazionale ICANN (Internet Corporation for Assigned Names and Numbers)

Le tipologie di dominio

device-971480_1920Dominio di primo livello – TLD (Top Level Domain)

Dominio di stato e\o territoriali – ccTLD (Country Code Top Level Domain) come i .de (Germania) il .it (Italia) .eu (Europa)

Dominio di primo livello generici – gTLD (Generic Top Level Domain) come i .com e i .net. Di questi tipi sono compresi i .gov, .mil, .edu che sono riservati a governi, forze armate ed enti educativi. 

Nuovi domini – gTLD (new Generic Top Level Domain) come .paris, .berlin che seguono nuove regole di mercato per rendere il nome del sito personalizzato

Dominio .it: le statistiche

In Europa gli utenti continuano a preferire i classici ccTLD (.it, .de, .eu, ecc) rispetto ai gTLD (.gov, .mil, .edu, ecc), infatti quest’ultimi detengono solo il 13% del mercato e vengono usati solo come siti vetrina e landing page di servizi specifici. Al contrario i domini storici a due lettere sono 3 milioni in Italia su 61 milioni di abitanti. Il .it quindi è ancora la grande sede delle aziende anche se in rapporto rispetto al numero di abitanti si evince che il grado di digitalizzazione delle piccole e medie imprese italiane non è molto alto.

Le percentuali però sono incoraggianti, infatti solo nel 2017 si sono registrati più di 332.240 siti di cui più della metà sono aziende, 40% persone fisiche, 7% liberi professionisti, 2,3% no profit, 1,2% altri soggetti, 0,4% enti pubblici. 

Il numero delle ricerche online mostra che il comportamento dei consumatori è cambiato, prima di concludere un acquisto cercano informazioni in rete sul prodotto, leggono recensioni utili e comparano i prezzi. Per questo è importante per le aziende farsi trovare online e raggiungere i nuovi potenziali clienti che navigano ogni giorno sui motori di ricerca. Registrare un dominio .it  con un piano Edesia hosting è gratis. Clicca qui per scoprire tutte le offerte di Edesia hosting

Nessun Commento

Inserisci un Commento

Continuando a navigare in questo sito accetto la normativa sull'utilizzo dei cookie Più informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi