voucher-a-fondo-perduto-10-000e-per-le-pmi

Voucher 10.000€ a fondo perduto: bando MISE 2018

Il Ministero dello Sviluppo Economico nel 2018 mette a disposizione per le PMI voucher da 10.000€ a fondo perduto per la digitalizzazione delle imprese.

 Perché le piccole e medie imprese dovrebbero buttarsi nel mondo del digitale? Basta analizzare i dati dell’Istat e Eurostat che forniscono le statistiche e-commerce 2017. 
La manovra del bando del MISE e i voucher a fondo perduto serviranno a diminuire il divario tra Italia e Europa che riguarda l’offerta suddivisa per piccole e grandi aziende. Mentre per le grandi aziende il divario diminuisce poiché si affacciano sempre di più alle percentuali europee, le piccole imprese vengono fagocitate dai giganti del web con un effetto sia su chi ha già sperimentato la presenza online e sia per chi per timore non vuole entrarci.

La fetta di mercato dell’e-commerce, nonostante non sia paragonabile a quella europea, non è indifferente. Infatti nel complesso i negozi online, solo nel 2017, hanno un valore di 26 miliardi di euro, 5 milioni in più rispetto all’anno precedente. I dati Istat 2017 che riguardano lo shopping degli italiani ci fanno notare che sempre più persone comprano online. Rispetto al 2016 cresce dal 50,5% al 53% la quota degli utenti che hanno fatto acquisti online.

bando-mise-voucher-a-fondo-perduto-2018

Ormai a crescita è inarestabile grazie alla facilità di fruizione dei servizi online: i clienti comparano offerte, cercano il prodotto più conveniente e con il vantaggio di non doversi alzare dalla poltrona. Tramite app e siti responsive cresce anche il numero di utenti che acquista tramite un solo tap da smartphone, tablet e altri device mobili. 

Nonostante questi dati che continuano a crescere di anno in anno, le imprese che hanno al loro interno un dipendente con competenze digitali sono molto poche. Solo il 16,2% ha almeno 10 addetti specializzato in Ict e il 12,9% organizza attività formative in materia informatica.

I dati Istat sono chiari. Le aziende, in particolare le PMI, devono adeguarsi alla rivoluzione del mercato digitale, tramite l’assunzione di personale interno qualificato o affidarsi a società terze che possono sviluppare il loro business. Con i voucher da 10.000 si può iniziare questo processo infatti tra le spese ammissibili c’è proprio la creazione dell’e-commerce, la formazione dei dipendenti, abbonamenti per servizi di banda larga e di consulenze esterne. 

Quando si crea un e-commerce ci sono tanti aspetti da tenere in considerazione oltre l’inserimento dei prodotti sul sito. L’aspetto più importante è l’ottimizzazione del sito in modo da non lasciarsi sfuggire nessun utente e concludere l’acquisto. Si deve tenere in considerazione la velocità di caricamento, una grafica user-friendly e responsive, ovvero che si adatti a tutti i device. Abbiamo già analizzato nell’articolo “Ecommerce, i 9 trend da seguire nel 2018″ quali sono i requisiti più importanti che un negozio online deve avere, leggilo per approfondire di più.

Edesia aiuta i propri clienti ad ottenere i voucher da 10.000€  per pc e internet, in modo da formulare una richiesta unica con tutti i servizi che possono essere utili per portare le aziende fisiche sul mercato digitale.
Cosa possiamo offrire? La creazione di un e-commerce che si interfacci con un software gestionale direttamente collegato al magazzino, ad esempio. Richiedere una consulenza gratuita è semplice, basta contattarci tramite email. telefono o in chat per conoscerci meglio.

 

Nessun Commento

Inserisci un Commento

Continuando a navigare in questo sito accetto la normativa sull'utilizzo dei cookie Più informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi