GDPR_controllo_interno_preventivo

Voucher digitalizzazione da 10mila euro: più di 90mila le PMI aderenti

Il 13 febbraio si è chiusa la possibilità di iscriversi al portale Invitalia per richiedere i voucher da 10 mila euro per la digitalizzazione delle piccole e medie imprese. Questa misura prevede un rimborso fino al 50% per un massimo di €10.000 per l’acquisto di software e hardware che aiutino le PMI a gestire il lavoro in maniera più efficiente. Alla chiusura dello sportello sono state contate più di 90mila domande per lo stanziamento di 100 milioni di euro messe a disposizione dal Ministero dello Sviluppo Economico

Il grande numero di partecipazione fa intuire come le aziende siano pronte a fare il grande passo verso il digitale però spesso non hanno la base monetaria per poter avviare il processo. Ora si dovrà attendere l’elenco delle imprese partecipanti suddivise per regioni che verrà pubblicato entro 30 giorni dalla chiusura della presentazione delle domande, ovvero dal 13 febbraio. 

Il provvedimento cumulativo conterrà le imprese e anche l’importo dell’agevolazione prenotata, in caso in cui l’importo complessivo sia superiore ai 100 milioni di euro stanziati dal Ministero avverrà la ripartizione delle risorse che non prenderà in considerazione il momento in cui è stata presentata la domanda. 

Cosa devono fare gli imprenditori che hanno fatto la richiesta dei voucher da 10mila euro per la digitalizzazione? 

Le aziende che hanno presentato la domanda dovranno prendere visione del provvedimento cumulativo e presentare entro 30 giorni dalla data di ultimazione delle spese la fattura e la richiesta di erogazione del rimborso. Il procedimento dovrà essere effettuato sempre dal portale Invitalia in cui si è fatta la domanda di partecipazione. 

Se i titoli di spesa risulteranno ammissibili il Ministero provvederà con l’erogazione del rimborso sul conto inserito all’interno della domanda.

voucher-da-10mila-euro-per-la-digitalizzazione-domanda-chiusa-software-gestionale-spese-ammissibili

Quali sono le spese ammissibili?

Tutti i servizi Edesia, esclusi quelli relativi al campo pubblicitario, possono essere inseriti nella richiesta di erogazione del rimborso delle spese per la digitalizzazione. Il miglioramento delle infrastrutture IT, la creazione di un sito web e\o e-commerce e l’acquisto di un software gestionale in cloud infatti rientrano tra le spese ammissibili indicate dal bando del decreto interministeriale del 23 settembre 2014.

Contattaci chiamando al numero 095 7258019, inviaci un email a info@edesia.eu oppure chatta subito con noi.

 

 

 

Nessun Commento

Inserisci un Commento

Continuando a navigare in questo sito accetto la normativa sull'utilizzo dei cookie Più informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi